Questo sito web utilizza i cookies.
Politica sulla privacy
Cookie Policy
ACCETTO

Disequazioni di secondo grado

La formula e suoi esempi - Disequazioni di secondo grado

Per iniziare, alcune parole sulla disciplina di come sia la matematica. La matematica sono formule difficili, numeri, branche che richiedono anni di studio. Tuttavia, per arrivare a pesanti esempi matematici, è necessario conoscere le basi. Le basi non sono difficili, se non le conosci, non puoi passare a compiti difficili e risolverli.

Il punto di partenza di base per l'equazione quadratica è la formula: ax2 + bx + c = 0. Tuttavia, la formula per il delta è la seguente: Δ = b2 + 4ac. E importanti in questa sezione le formule di Viète: x1 + x2 = - ba e x1 * x2 = ca.

Esempio: 3x2 + 4x = 5 Δ = 42 - 4 * 3 (-5) = 16 + 60 = 76
3x2 + 4x - 5 = 0 √Δ=76 = √4*19 = 2√19
a=3, b= 4, c = -5 x1= -2-√19 /3
x2=-2+√19/3

Grafico della funzione.

D'altra parte, la disuguaglianza quadratica è presentata nel grafico. Il suo metodo consiste nel riportare i dati forniti nell'esempio. Ecco come otteniamo la formula per la funzione quadratica. Calcoliamo la radice del delta dalla formula. E sostituiamo nella formula per poter ottenere gli zeri.

Nel grafico segniamo i punti zero calcolati. Si ottiene così una parabola. Non esiste un segno di uguale. Tuttavia, ci sono valori più piccoli, più grandi, positivi e zero.
Esempio:
f(x) = x2 + 4x +3
Δ=44 + 4*1*3 = 16 - 12 = 4
√Δ = 2
x1 = -3, x2 = 1

Leggiamo l'equazione dal grafico che deve essere disegnato in precedenza. E lì, segnamo i valori che si trovano nell'intervallo specificato.

In sintesi, le equazioni quadratiche e le disequazioni quadratiche hanno due metodi separati. E non puoi calcolare queste operazioni senza applicare le formule e le basi della matematica.

4

Campi scientifici

30

Articoli interessanti

10050

Utenti del sito soddisfatti

3000

Email scambiate con i nostri utenti :-)